Eneide
di Publio Virgilio Marone
curato da Carlo Carena

Eneide

Definito da Dante nel canto IV dell’Inferno «maestro di color che sanno», Publio Virgilio Marone (70-19 a.C.) è ancora oggi considerato uno dei più grandi poeti dell’antichità classica e tra i maggiori di ogni tempo grazie alla composizione dell’Eneide, poema epico di dodici libri in esametri, che certamente rappresenta la sua opera più nota e riuscita. In essa, la cui composizione occupa l’ultimo decennio della vita del poeta (29-19 a.C.), Virgilio, mentre racconta le peripezie di Enea, scampato alle fiamme di Troia e destinato a diventare progenitore del popolo romano, riesce a saldare mitologicamente, narrativamente e stilisticamente la tradizione latina e quella greca, il mondo della classicità di Omero e il presente glorioso dell’età augustea, con i suoi princìpi e i suoi valori fondanti di pietas, clementia e humanitas. Oggi UTET ripropone in questa edizione digitale i dodici libri giunti fino a noi dell’opera con testo latino, traduzione italiana e ricco apparato critico di commento.


€ 1,99
Amazon Kobo iBooks Apple Mondadori Store IBS laFeltrinelli

Dello stesso autore

un-messaggio-per-garcia
di Publio Virgilio Marone

Le bucoliche

un-messaggio-per-garcia
di Publio Virgilio Marone

Opere

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Plauto

Commedie

un-messaggio-per-garcia
di Terenzio

Commedie

ter::show(); ?>