La geografia del tempo
di Adalberto Vallega

La geografia del tempo

Immanuel Kant ha dimostrato che la nostra conoscenza si regge su due idee, quella di tempo e quella di spazio, e ha sostenuto che queste due idee sono innate nella nostra mente. Sono “forme a priori” della nostra conoscenza sperimentale, le impalcature che reggono ogni nostra rappresentazione della realtà, ogni spiegazione e interpretazione. Se queste due idee non fossero innate, non potremmo costituire conoscenza empirica, cioè non potremmo costruire spiegazioni della realtà, dai fenomeni fisici alle costruzioni umane che caratterizzano la superficie terrestre. Non potremmo, però, neppure costruire immaginazioni del mondo, del nostro essere del mondo, del senso che i luoghi hanno per la nostra esistenza, del nostro essere “qui e ora”.

  • Argomento Filosofia
  • ISBN 9788802074771
  • Pubblicato nel 2006
  • Pagine 312

€ 23,50 € 11,59
Amazon Mondadori Store IBS laFeltrinelli

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Jim Holt

Perché il mondo esiste?

Una detective-story filosofica
un-messaggio-per-garcia
di Michela Marzano

L'amore è tutto

È tutto ciò che so dell’amore
un-messaggio-per-garcia
di Armand D'Angour

Socrate innamorato

La giovinezza perduta del padre della filosofia occidentale
ter::show(); ?>