La censura nel secolo dei Lumi
curato da Luigi Mascilli Migliorini

La censura nel secolo dei Lumi

Dizionario critico

L’’odierna discussione sulla libertà di stampa riprende un lungo dibattito il cui svolgimento ha attraversato la storia europea dall’invenzione della stampa a caratteri mobili. Che ogni uomo e donna abbia diritto a esprimersi liberamente rappresenta un principio entrato relativamente tardi nell’orizzonte della cultura europea. La profondità storica e la complessità delle riflessioni e delle situazioni politiche, legislative e sociali non sono tuttavia sufficientemente presenti quando si tenta di affrontare il tema dello spazio di non interferenza nel quale possono muoversi gli autori di libri, direttori di giornali e – dall’inizio del ventesimo secolo – responsabili dei mezzi di comunicazione di massa. I saggi raccolti in questo volume rappresentano il primo tentativo in italiano di presentare un’ampia panoramica europea dei contesti nei quali sono stati elaborati argomenti pro e contro la libertà di stampa e hanno effettivamente operato le istituzioni di controllo nel corso del Settecento. La presenza della libertà di stampa nelle dichiarazioni dei diritti formulate in occasione delle rivoluzione americana e francese aggiunge un elemento di grande interesse a questo quadro complessivo. Svariando dalla Francia all’Italia, dalla Spagna ai paesi scandinavi al mondo atlantico, i saggi esplorano una tematica comune che dal Settecento a oggi ha profondamente influito sul livello della cultura politica e offrono elementi originali in grado di sostenere la nostra elaborazione di una nozione ampia, condivisa e realistica di che cosa si intenda per libertà di esprimersi e comunicare.

 

Luigi Mascilli Migliorini dell’’Università di Napoli “L’’Orientale”, è oggi tra i maggiori studiosi dell’’età napoleonica. Alla sua biografia Napoleone (2001, poi tradotta in francese nel 2004) è stato attribuito il “Grand Prix della Fondation Napoléon”. Ha curato la più recente edizione italiana (2006) del Memoriale di Sant’’Elena e per la UTET Libreria ha curato e introdotto (2008) la nuova edizione del testo di Luigi Salvatorelli, Leggenda e realtà di Napoleone.

Luigi Mascilli Migliorini, professore all’Università di Napoli «L’Orientale», è oggi tra i maggiori studiosi dell’età napoleonica. Alla sua biografia Napoleone (2001, poi tradotta in francese nel 2004) è stato attribuito il Grand Prix de la Fondation Napoléon. Per UTET librera ha scritto la Prefazione a Leggenda e realtà di Napoleone di Luigi Salvatorelli.

  • Argomento Storia
  • ISBN 9788802081601
  • Pubblicato nel 2011
  • Pagine 272

€ 16,00
Amazon Mondadori Store IBS laFeltrinelli

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Andrew Roberts

Napoleone il Grande

un-messaggio-per-garcia
di Giovanni De Luna

Il Partito della Resistenza

Storia del Partito d'Azione 1942-1947
un-messaggio-per-garcia
di Domenico Quirico

Il Pascià

L’avventurosa vita di Romolo Gessi, esploratore
un-messaggio-per-garcia
di Gigi Di Fiore

La Camorra e le sue storie

Una storia della camorra e dei suoi protagonisti: dai folcloristici guappi ottocenteschi alla tragicamente attuale catena di omicidi e vendette
un-messaggio-per-garcia
di Adam Zamoyski

Marcia fatale

1812 Napoleone in Russia
ter::show(); ?>