Svuota il carrello
di Gianluca Diegoli

Svuota il carrello

Il marketing spiegato benissimo

Ve lo ricordate il tasto “Svuota il carrello”? Si trovava un po’ in tutti gli ecommerce, eppure se fate un giro su Amazon, Wish o Zalando vedrete che è sparito, evaporato in una nuvola di pixel. Che cos’è successo? Semplice, un addetto al marketing si è svegliato e ha pensato: perché permettere all’ignaro consumatore di svuotare con un solo clic l’intero carrello, non appena si fa sentire il rimorso da portafoglio?  Da quel giorno ci tocca togliere i prodotti uno per uno, valutando se possiamo fare davvero a meno di quell’utile spremiagrumi o di quella graziosa salopette. Questo è solo un esempio minimo di come le strategie del marketing ci influenzino, invisibili, ogni giorno: dal menu caffè + spremuta (ma la volevi poi la spremuta?) alla bulimia dei servizi streaming (profilo Smart o Premium?); dal 3×2 del supermercato al divano a rate perennemente scontatissimo; dal dilagare di foto di panificazione su Instagram durante il lockdown (perché tutti insieme questa voglia di pizza?) all’incubo infinito dei call center; dalla comodità pericolosissima di avere il mondo a domicilio in poche ore al fascino vintage dei cari vecchi spot televisivi. Gianluca Diegoli, esperto consulente di marketing, ha scritto un libro che parla non solo agli aspiranti marketer, ma soprattutto a noi consumatori: con autoironia ed esempi concreti ci mostra le tecniche e i meccanismi con cui lui e i suoi compari cercano di venderci qualsiasi cosa, spiegandoci anche perché spesso, alla fine, ci riescono. Un libro rivoluzionario, dunque, che al grido di Svuota il carrello invita a mettere a ferro e fuoco i centri commerciali? Non proprio. Perché in questa infinita partita tra consumatori e marketer è sempre difficile capire quanto le fazioni siano opposte o quanto invece sotto sotto siano complici: per esempio, il Black Friday serve a loro per vendere o a noi per comprare a cuor leggero quel televisore gigantesco? D’altra parte, ci diciamo, era un’offerta imperdibile…

è uno dei più conosciuti esperti di marketing e di digitale in Italia. Uscito dall’Università Bocconi alla fine degli anni novanta, nella sua carriera manageriale in azienda si è aggirato sulla pericolosa linea di confine tra ruoli online e offline: nella speranza di riconciliare questi due mondi, a un certo punto ha deciso di mettersi in proprio come consulente. Insegna come professore a contratto all’Università IULM e in vari Executive Master. Ha scritto alcuni manuali per addetti ai lavori sulla metamorfosi digitale del marketing e del  consumatore, ma questo è il suo primo libro che non ha neanche una parola inglese nel titolo. Ogni settimana manda una mail agli iscritti della sua newsletter. Se volete riceverla anche voi, la trovate qui: www.minimarketing.it


€ 7,99
Amazon Kobo iBooks Apple Mondadori Store IBS laFeltrinelli

Hai acquistato il libro? Scarica l'e-book

e-book compreso nel prezzo

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Giampiero Calapà

A un passo da Provenzano

Una storia nascosta nella trattativa Stato-mafia
un-messaggio-per-garcia
di Francesco Borgonovo

La malattia del mondo

In cerca della cura per il nostro tempo
un-messaggio-per-garcia
di Federico Faloppa

#ODIO

Manuale di resistenza alla violenza delle parole
un-messaggio-per-garcia
di Malcolm Gladwell

Il dilemma dello sconosciuto

Perché è così difficile capire chi non conosciamo
ter::show(); ?>