Casanova per giovani italiani
di Andrea Santangelo, Lia Celi

Casanova per giovani italiani

Un italiano in fuga dal suo paese, ingegnoso e versatile ma povero di risorse che non siano il proprio talento. Un Ulisse dalle multiformi capacità e dai mille lavori, nato a Venezia da un ballerino scappato di casa e da un’attrice dalla personalità forte e indipendente, approdato poi a Roma, Lione, Londra, Mosca, grazie a coraggio, curiosità inarrestabile e al magnetismo della sua intelligenza.

Questo è Giacomo Casanova, antesignano perfetto della generazione cresciuta tra Erasmus e Interrail, raccontato da Lia Celi e Andrea Santangelo, con la consueta verve narrativa, abbinata a rigore storico, erudizione e padronanza delle fonti. I due autori ripercorrono tutte le tappe di una vita straordinaria da cui emerge non solo il fascino del grande seduttore ma anche e soprattutto il carisma di un personaggio che può essere preso a modello da tutti gli italiani che vogliono sfruttare in modo attento e spregiudicato i propri talenti.

In questa biografia vivace e inconsueta Giacomo Casanova è un vero e proprio “social network umano”, un nomade che viaggia per l’Europa sullo sfondo di un secolo ricco di contraddizioni come il Settecento, lasciandosi indietro amori, intrighi, duelli, evasioni rocambolesche, persecuzioni e incontri straordinari – da Goldoni a Cagliostro, da Caterina di Russia a Voltaire.

Un Casanova per “millenials” senza patria né patrimonio ma ricco d’ingegno, in grado di farsi strada nelle più importanti corti europee e dotato di una personalità in cui si riflettono gran parte delle caleidoscopiche caratteristiche di un’umanità che, al netto dei tricorni e dei finti nei, assomiglia incredibilmente alla nostra.


Andrea Santangelo, laureato in Storia antica, ha lavorato come archeologo, editor e direttore editoriale per case editrici specializzate. Appassionato di storia militare, in questo campo ha al suo attivo una decina di monografie e centinaia di articoli. Tra le sue ultime pubblicazioni: Operazione Compass. La Caporetto del deserto (Salerno 2012), Facciamo l’Italia (Palabanda Edizioni 2013). Per Utet ha pubblicato, con Lia Celi Caterina la Magnifica (2015) e Casanova per giovani italiani (2016) e con Marco Scardigli Le armi del diavolo. Anatomia di una battaglia: Pavia, 24 febbraio 1525 (2015).

Lia Celi ha tradito la laurea in Lettere classiche per il giornalismo satirico e la scrittura umoristica. Blogger e autrice per radio e televisione, ha scritto per “Cuore”, “Smemoranda”, “Specchio”, “il Fatto Quotidiano” e “Lettera43”, oltre a essersi cimentata nella conduzione televisiva (Celi, mio marito!, Rai3). Tra i suoi libri più recenti, Piccole donne rompono (Rizzoli, 2010) e Corso di sopravvivenza per consumisti in crisi (Laterza, 2012).

  • Argomento Biografie
  • ISBN 9788851140618
  • Pubblicato nel 2016
  • Formato 13,5 x 21,0 cm, brossura con alette

€ 14,00 € 7,59
acquista

Hai acquistato il libro? Scarica l'e-book

e-book compreso nel prezzo

Video

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Ian Thomson

Primo Levi

Una vita
un-messaggio-per-garcia

Il dossier Hitler

La biografia segreta del Führer ordinata da Stalin
un-messaggio-per-garcia
di Vittorio Sabadin

Diana

Vita e destino
un-messaggio-per-garcia
di Giacomo Pellizzari

Storia e geografia del Giro d'Italia

un-messaggio-per-garcia
di Catherine Merridale

Lenin sul treno