La lingua feliz
di Andrea De Benedetti, Carlo Pestelli

La lingua feliz

Curiosità, bizzarrie e segreti: tutto quello che avreste voluto sapere sulla lingua spagnola

«Sono figli dello stesso letto, ma sono cresciuti in luoghi diversi; condividono buona parte del patrimonio genetico, ma non hanno avuto le stesse frequentazioni; si somigliano molto, ma da vicino è impossibile confonderli; si vogliono bene, ma sotto sotto un po’ si invidiano. È davvero difficile accostarsi alla lingua spagnola senza affiancarle la fotografia dell’italiano e senza riconoscere nei suoi tratti un’inconfondibile aria di famiglia.»

Per molto tempo, in Italia, ci siamo affidati a questa affinità di sangue dello spagnolo come scusa per non studiarlo, confidando nell’itañol caricaturale costruito a forza di tormentoni estivi e filmetti natalizi. Poi, quando finalmente abbiamo cominciato a fare sul serio e abbiamo squarciato il velo degli stereotipi, ci siamo accorti che lo spagnolo era molto meno facile, ma anche molto più utile, di quanto pensassimo.

Andrea De Benedetti e Carlo Pestelli hanno dedicato alla «lingua Real» anni di frequentazioni e vagabondaggi, e in questo libro ci conducono alla scoperta dei suoi segreti e delle sue curiosità: dai legami con l’arabo ai falsos amigos, dai proverbi più divertenti ai giochi di parole più scivolosi, dai fondamenti della grammatica alle indicazioni per una pronuncia perfetta. Tutto l’occorrente, insomma, per evitare di ordinare del burro a colazione la prossima volta che andrete in vacanza a Toledo, e per conoscere più da vicino una lingua che ha tutto quello che serve per farsi apprezzare: un riconosciuto prestigio internazionale, un suono accattivante, un patrimonio artistico-culturale ricchissimo e un esercito di 500 milioni di parlanti che ne tengono alta la bandiera in ogni angolo del Globo.

Un manuale leggero e rigoroso, che dimostra come una lingua porti con sé un’intera visione del mondo. Perché ogni volta che la musica dello spagnolo arriva a stuzzicare le nostre orecchie, sembra sempre prometterci un’altra vita. E pazienza se raggiungerla è meno comodo del previsto: verso una lingua feliz, ci si mette sempre in viaggio volentieri.


Andrea De Benedetti ha insegnato per nove anni all’Università di Granada prima di rientrare in Italia, dove scrive, traduce e fa il prof in un liceo linguistico. Tra i suoi libri: Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana (Laterza 2010) e La situazione è grammatica. Perché facciamo errori. Perché è normale farli (Einaudi 2015).

Carlo Pestelli è dottore di ricerca in Storia della lingua e docente di Linguistica generale alla Scuola Superiore di Mediazione Linguistica “Vittoria” di Torino. Musicista e cantautore, ha all’attivo tre dischi e due produzioni teatrali. Il suo ultimo libro è Bella ciao. La canzone della libertà (add editore 2016).


€ 7,99
Acquista su Apple iTunes Acquista su Amazon

Hai acquistato il libro? Scarica l'e-book

e-book compreso nel prezzo

Potrebbero interessarti

un-messaggio-per-garcia
di Adriano Favole, Marco Aime, Matteo Aria, Remo Bodei, Laura Bosio, Alain Caillé, Serge Latouche, Luca Serianni

L'arte della condivisione

Per un'ecologia dei beni comuni
ter::show(); ?>